Il parco dell’Orangerie

Per passeggiare, fare sport o immergersi nel verde restando in città, vai nel parco più grande di Strasburgo!

La vetrina di una città cosmopolita

Mi piace tantissimo passeggiare nel Parco dell’Orangerie, straordinaria vetrina di una città cosmopolita e aperta al mondo. Vi si incontrano famiglie, comitive, persone solitarie, innamorati, rivoluzionari in erba, sportivi dilettanti o gruppi organizzati.

Passeggiare nei bucolici viali dell’Orangerie, vuol dire anche fare uno straordinario viaggio tra tutta questa diversità di pubblico!

Una parentesi fatata

Nel parco dell’Orangerie, si possono vivere facilmente indispensabili parentesi fatate.

Tra grandi spazi resi ombrosi dalla benevolenza di alberi di rara bellezza (che avrebbero tanto da narrare!) o tra fiori rari, odorosi e variopinti, la pienezza è a portata di mano! Tra i 3000 alberi del parco, alcune specie meritano particolare attenzione.

Per non dimenticare poi le opere d’arte sparse qua e là, che si stagliano spesso all’improvviso.

In ogni stagione!

Se la frequentazione del parco è più vivace con l’arrivo delle belle giornate, l’Orangerie si assapora tutto l’anno e tutto il giorno: nelle serate trascorse in angolini reconditi, oppure nei week-end, siano essi soleggiati, piovosi o brumosi.

E poi, ad ogni età, un piacevole gelato in estate e, giunto l’inverno, un cono di caldarroste.

Come stancarsene?

I nostri ultimi articoli

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su pinterest
Pinterest