©OT Colmar

Il centro storico

Classificato “area tutelata”, quasi interamente pedonale, riunisce le ricchezze patrimoniali dal Medioevo al XX secolo. Gli edifici religiosi sono numerosi, sede di tesori quali “La vergine dal cespuglio di rose”, capolavoro di Martin Schongauer (chiesa dei Domenicani). Il centro storico è notevole per coerenza e bellezza.

La Piccola Venezia

Tanto celebre quanto la Petite France a Strasburgo, la Piccola Venezia sembra l’eterna cartolina di Colmar. Composta dalla Lauch, fiume dalle acque chete, dalle case a graticci con i colori caldi e dalle stradine pittoresche, questo quartiere emana un incredibile fascino ed un romanticismo penetrante. Sono possibili passeggiate in barca …

©OT Colmar
©OT Colmar

La Maison Pfister

Costruita nel 1537 per un ricco cappellaio di nome Ludwig Scherer, la Maison Pfister è il più bel complesso di stile rinascimentale di Colmar, pur presentando caratteristiche medievali. I suoi ornamenti: un bel bow window d’angolo di due piani, una splendida galleria di legno, una torretta ottagonale e dipinti raffiguranti scene bibliche.  

©OT Colmar

L’Antica Dogana

Questo imponente edificio, chiamato anche Koïfhus, è l’edificio pubblico più antico di Colmar. Costruito nel XV secolo, il pianterreno era usato per depositare le merci soggette all’imposta comunale. Il piano superiore invece serviva alle riunioni amministrative e al Magistrato. Forse potrete entrarvi durante una delle numerose manifestazioni pubbliche che vi vengono organizzate.

©OT Colmar

La Maison des Têtes

Questa splendida casa costruita nel 1609 è di stile rinascimentale tedesco. Deve il nome alle centosei teste o maschere grottesche che addobbano una facciata ornata da uno splendido bow-window centrale. Il gioco consiste nel contemplarle una ad una… L’edificio è sormontato dalla statua di un bottaio, datante del 1902. L’opera è del celebre scultore alsaziano Auguste Bartholdi, in risposta a una commessa della Borsa dei vini impiantata nell’edificio dal 1898.

©AAA-Harrang

La Collegiata Saint-Martin

Opera di rilievo dell’architettura gotica, è spesso chiamata “la Cattedrale di Colmar”. Costruita dal 1235 al 1365, la sua attuale forma è del 1575. Dopo un incendio, in cui fu demolita la torre Sud, è stata sostituita dal lucernario a cupola che si vede oggi.

Il museo Unterlinden

Colmar annovera numerosi musei che presentano bellissime collezioni. Il museo di Unterlinden resta tuttavia quello da non perdere. Vero e proprio scrigno, è un antico convento dotato di uno splendido chiostro. Tra le mura, un tesoro: il Retablo di Issenheim. Questo capolavoro (1512 – 1516) ha per autori Nicolas de Haguenau e Matthias Grünewald. Il polittico dipinto è straordinario, opera di un artista visionario. Da non perdere!

©Ruedi Walti

Coronavirus

A causa dell’epidemia di coronavirus, tutti i “luoghi di accoglienza del pubblico non indispensabili alla vita del paese” sono chiusi fino a nuovo ordine.

L’Ufficio del Turismo di Strasburgo è uno di loro.
Siamo comunque reperibili per e-mail [email protected].

Aggiornato il 14/03/2020