Le celebri winstubs

Sono le prime ambasciatrici di una cucina alsaziana che vuol essere generosa. La maggior parte si trova a Strasburgo, nei quartieri storici. Dall’atmosfera tipicamente alsaziana, hanno tutte visto accomodarsi i grandi di questo mondo. Propongono numerose specialità dai nomi talvolta impronunciabili, sempre gustose e accompagnate dai migliori vini della regione. La convivialità è d’obbligo.

L’Alsazia, terra di gastronomia

Nel 2019, in Alsazia si annoverano non meno di 31 ristoranti stellati nella Guida Michelin, è quindi una delle regioni di Francia più provvista di ristorazione di fascia alta. In questa lista, Strasburgo è in ottima posizione con numerose belle tavole.

Strasburgo offre comunque l’imbarazzo della scelta, dal fast-food al ristorante di ottimo livello, ai ristoranti di cucine di altri paesi.

©Nis&For

Lo straordinario vigneto alsaziano

I grandi bianchi d’Alsazia hanno acquisito una fama che oggi va ben oltre alle frontiere dell’Esagono. Tra grandi vini, piccoli territori e una straordinaria diversità di vitigni, l’Alsazia produce vini di alta qualità. Numerosi produttori oggi scelgono di elaborare vini biologici o naturali. La strada dei vini d’Alsazia, oltre al suo meraviglioso tracciato sui versanti dei Vosgi, è una bella avventura. Gli intenditori vi possono scoprire qualche meravigliosa bevanda tra cui dei rossi che stupiscono.

©CIVA - Moya

Cosa mangiare a Strasburgo?

Non si può andare a Strasburgo senza assaggiare una buona choucroute, piatto emblematico. Alcuni ristoranti della città sono diventati famosi grazie a questa specialità.

La tarte flambée, servita a richiesta “fino a sazietà”, è da assaggiare per chi non la conosce. Qui è d’uso mangiarla di sera e dividersela.

A gustare a Strasburgo

Il Baeckeoffe
Un succulento piatto tradizionale (tre tipi di carne marinata, con contorno di patate, cottura lunga al forno),
gli Spätzle
pasta alsaziana informe, spesso proposta come contorno di un buon civet di lepre, di selvaggina o di qualunque altra carne in salsa
i Lewerknepfle
polpette lunghe di fegato fatte come un tempo (ricetta della nonna)
il foie gras d’Alsazia
Splendido antipasto, soprattutto quando è accompagnato da un bicchiere di “vendemmie tardive"

Quali specialità di Strasburgo si possono portare a casa?

Tra i dolci, le varianti di brioche non si contano: il kougelhopf è la più nota e viaggia senza difficoltà. I celebri e innumerevoli “bredle“, biscottini fatti qualche settimana prima di Natale, da regalare o da regalarsi.

Per i salumi, l’Alsazia offre una scelta incomparabile. I migliori artigiani macellai, salumieri e ristoratori di Strasburgo sapranno darvi ottimi consigli. Alcune succulente bottiglie di vino d’Alsazia, scelte nelle migliori cantine, vanno ovviamente abbinate a tutte queste squisitezze.

Coronavirus

A causa dell’epidemia di coronavirus, tutti i “luoghi di accoglienza del pubblico non indispensabili alla vita del paese” sono chiusi fino a nuovo ordine.

L’Ufficio del Turismo di Strasburgo è uno di loro.
Siamo comunque reperibili per e-mail [email protected].

Aggiornato il 14/03/2020