UNESCO

Uno straordinario riconoscimento della ricchezza e della diversità del patrimonio di Strasburgo…

Nel 1988, “Strasburgo – Grande-Ile” viene inserita nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO, che contiene siti d’interesse culturale e naturale, selezionati per il loro eccezionale valore universale. Strasburgo è la prima città francese inserita nella lista dell’UNESCO non per un solo monumento, ma per l’intero centro storico urbano. Da luglio 2017, l’UNESCO ha esteso questo riconoscimento alla Neustadt.
Questa iscrizione suggella inoltre la riconciliazione dell’identità francese con quella tedesca e conferma Strasburgo come culla naturale dell’Europa di domani.

Circondata dal fiume Ill, la “Grande-Ile”, che di Strasburgo rappresenta il centro storico, è collegata al resto della città da 21 ponti e passerelle. Racchiude un complesso monumentale di qualità notevole. L’iscrizione è stata motivata dall’esistenza, in un perimetro ristretto e dominato dalla cattedrale, di un patrimonio notevolmente diversificato, già dell’epoca romana, e rappresentante i cambiamenti della città dal Medioevo ai nostri giorni.

Città d'arte e di storia

Città d'arte e di storia

Nel 2013, Strasburgo è stata insignita del marchio Città d’arte e di storia.

 

Questo quartiere costruito dal nulla tra il 1871 e il 1914, dopo l’annessione prussiana, ha triplicato la superficie della città facendola diventare la vetrina del Reichsland di Alsazia-Lorena. Il complesso è caratterizzato dall’unità e dalla straordinaria qualità architettonica e urbanistica, che la mette perfettamente in scena con ampie prospettive, in cui si evidenzia uno spiccato senso del paesaggio. Emerge così una città moderna e funzionale, che mostra i progressi tecnici e la politica igienista della svolta del XIX e del XX secolo, in grado di rivaleggiare con i grandi mutamenti allora in corso anche a Berlino e a Parigi.

Strasburgo, capitale di Natale

Strasburgo, capitale di Natale (a partire dal 28 novembre)
L’edizione 2020 di Strasburgo Capitale di Natale si svolgerà!
Tuttavia, per via del peggioramento della situazione sanitaria, la Sindaca di Strasburgo, in accordo con la Prefettura e con l’Agenzia Regionale della Salute, ha deciso di organizzarlo senza mercatino con le casette.
La magia e lo spirito di Natale ci saranno ugualmente: luci, canti, mostre e concerti, e soprattutto il nostro caro Grande Albero di Natale saranno presenti per sublimare la magia di Natale.

A Strasburgo, la mascherina è obbligatoria all’aperto in tutta la città.