Scoprire Strasburgo diversamente

Seguendo un circuito di street art

La street art oggi è ben presente a Strasburgo. Di concerto con la municipalità, alcuni artisti si esprimono in vari quartieri. Il celebre collettivo newyorchese Faile ha realizzato nel 2018 un affresco effimero di 1000 m2 su una delle facciate del Museo d’Arte Moderna e Contemporanea. Le opere sono indicate nella street art map, una cartina interattiva e partecipativa che consente di scoprire i migliori spot di street art di Strasburgo. Partite alla loro scoperta per vedere la città sotto un altro aspetto…

Le visite tematiche dell’Ufficio del Turismo

Desideroso di presentare Strasburgo sotto ogni sfaccettatura, anche quelle meno note, l’Ufficio del Turismo di Strasburgo e della Regione propone visite tematiche tutto l’anno: Alla scoperta della Strasburgo insolita, Strasburgo la romantica, Art nouveau e Art déco nella Città Vecchia, Facciate sorprendenti, Piccole piazze di Strasburgo Vecchia … Non indugiate a sfogliare il programma per sapere quali sono le visite tematiche previste durante il vostro soggiorno!

Scoprire Strasburgo diversamente

04-petits-bateaux-strasbourg

Le barchette

Vi sentite marinai? Potrete esplorare Strasburgo dall’Ill, al vostro ritmo e come desiderate, affittando i battelli elettrici senza patente. Sono possibili vari itinerari. Informazioni presso Captain Bretzel et Marin d’eau douce.

05-Cyclorama - Balades en vélo-calèche - 2

In risciò

Approfittare di un giro in bicicletta nelle strade di Strasburgo, senza fare lo sforzo fisico? Fatevi portare durante una visita commentata in risciò, dal centro storico fino alle istituzioni europee. Da Cyclorama e da Velissimo sono disponibili vari pacchetti.

06-balade-segway-sb

In Segway

Per aggiungere un bel pizzico di divertimento alla visita di Strasburgo, perché non esplorare la città in segway? Vari circuiti possibili, informazioni presso One City Tours.

I luoghi insoliti

La cour du Corbeau

La Cour du Corbeau è situata al n° 1 di quai des Bateliers, a cinque minuti dalla cattedrale. È accessibile da un portico e chi non lo sa la oltrepassa … Vi si trova uno straordinario complesso rinascimentale. I rivestimenti in legno sono onnipresenti, quelli del ballatoio sono un modello di questo genere. Quest’antico ufficio postale dalla ricca storia è oggi uno splendido albergo di prestigio.

Cantina Storica dei Ricoveri di Strasburgo

In disparte, situata tra le mura dell’ospedale civile, la Cantina Storica dei Ricoveri di Strasburgo è unica al mondo. Splendida, sotto volte sontuose custodisce una sessantina di botti di rovere del XVIII e del XIX secolo. La più imponente ha una capienza di ben 267 ettolitri! Alcune sono il risultato di una vera e propria prodezza tecnica (faccia anteriore ovoidale, faccia posteriore ovale o perfettamente tonda). Le botti contengono i migliori vini dei viticoltori concessionari della cantina, riesling, gewurztraminer, pinot e altri vitigni… Tutti in vendita nella cantina.

Nella Neustadt, al n° 10 di rue du Général Rapp, vi è la Casa Egiziana. Questo immobile del 1905 presenta una facciata ornata con una sorprendente associazione di Art Nouveau (fine del XIX sec. ed inizio del XX sec.) e di orientalismo. Tra gli innumerevoli dettagli, vi è un grande affresco egiziano. In una cornice di immobili residenziali classici allineati, il complesso presenta un reale interesse e spezza!

Frammento del muro di Berlino

Una passeggiata nei giardini della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo vi farà viaggiare sia nel tempo che nello spazio. In effetti, vi vedrete un frammento del muro di Berlino, il cui primo pezzo è stato donato al Consiglio dell’Europa dal sindaco di Dresda.

Caveau del futuro

Passando in Place du Château, vicinissimo alla Cattedrale, forse non guarderete più a terra. Eppure dovreste, poiché vi vedreste un monumento di “archeologia del futuro”, il Caveau del futuro. Sigillato nel 1995, questo bunker di cemento, sormontato da una lastra di bronzo, contiene quattordici fusti destinati ad essere aperti il 23 settembre 3790. All’interno, lettere di abitanti di Strasburgo e di turisti, birre, bretzel, vini, computer, documentazione medica, libri Sacri, pallone del Racing Club di Strasburgo e persino pietanze sottovuoto …

Fontana di Giano

All’estremità di place Broglie, vicinissimo al teatro dell’opera, la fontana di Giano, costruita nel 1988 da Tomi Ungerer, in occasione del secondo millennio di Strasburgo. Questa fontana dai due volti, a forma di acquedotto, ricorda le origini romane di Strasburgo e rappresenta l’identità franco-tedesca della città.

I musei insoliti

Il museo Vudù, unico nel suo genere, si aggiunge alla lunga lista dei musei della città. Ha come cornice un antico castello d’acqua sorprendente dall’architettura massiccia, costruito poco dopo l’annessione del 1871. Il museo presenta la collezione privata più importante del mondo di oggetti vudù dell’ovest dell’Africa (Ghana, Benin, Togo, Nigeria). Una scenografia invita alla scoperta della cultura vudù, relativamente poco conosciuta, anche se sempre presente in una comunità di 200 milioni di persone, secondo alcuni specialisti. Sensazioni e spaesamento assicurati…

L’MM Park, museo militare dedicato alla Seconda Guerra Mondiale, è situato a La Wantzenau, a nord-est di Strasburgo. Riunisce due collezioni private e costituisce uno dei più grandi musei d’Europa dedicato a questa tematica. Vi si possono vedere armi, uniformi, più di 120 veicoli, un aereo e persino un motoscafo tedesco in acqua.

Nel sito di produzione dello stabilimento Schaal, a Geispolsheim, a sud ovest di Strasburgo, les Secrets du chocolat vi propone un percorso libero per conoscere la storia del cioccolato e i suoi segreti di fabbricazione. Un’attività ludica, degustazione compresa!

I gamer e i fan di retrogaming troveranno soddisfazione al Pixel museum, il primo museo del video in Francia, a Schiltigheim. L’ambizione di questo giovane museo è fare scoprire la storia del videogioco, nonché tutte le sfaccettature della X arte. La collezione di più di 25.000 pezzi, esposta in 6 spazi, comprende nella fattispecie console, da salone o portabili, terminali per arcade, giochi mitici e oggetti da collezione. Si possono provare alcune console.

La caccia al tesoro

Vi piacerebbe vedere Strasburgo divertendovi? La caccia al tesoro è fatta per voi! 

Come una vera e propria indagine poliziesca, Qui veut pister vi farà vedere i quartieri della città come non li avete mai visti:

  •  percorrete la città muniti di diario di bordo per scoprire il patrimonio cittadino, pur mettendo alla prova materia grigia e senso dell’orientamento!
  • partite alla ricerca di una ricetta segreta nelle vie della città.
  • cacce al tesoro che stimoleranno il vostro senso dell’osservazione dando comunque informazioni sui luoghi visitati.