La street-art

Alza gli occhi e (ri)scopri la città attraverso le opere di street-art, effimere o meno, che colorano le vie di Strasburgo.

Un'arte dalle molteplici sfaccettature

Tra tag di lettere stilizzate, mosaici, stencil e collages, la street-art rivela mille sfaccettature. Conquistata da questo universo variopinto che illumina il paesaggio urbano, vi invito a vedere le creazioni di questi artisti, soprattutto nel quartiere della Krutenau. Qui vi sono numerose opere, la maggiore parte delle quali è stata realizzata nell’ambito di COLORS CITY, un’iniziativa del collettivo COLORS a margine di NL Contest, Festival Internazionale delle Culture Urbane.

Una mostra all’aperto

Per me, la street art è una mostra d’arte in continua evoluzione, all’aperto, che valica i luoghi standard (musei, gallerie…). Sono sempre stupita dalla notevole diversità di tecniche e di supporti (muri, cartelli di segnaletica, strisce pedonali…) e mi piace scoprire sempre nuove opere passeggiando. Inoltre, per me quest’ arte ha un’importante parte di mistero poiché quasi tutti questi artisti lavorano raramente in pubblico. Molti restano nell’anonimato o celati da uno pseudonimo.

Un modo per conoscere Strasburgo diversamente

Se ti piace quest’arte, come piace a me, avrai quindi un motivo in più per visitare la nostra bella città. Il tuo miglior alleato sarà il sito Strasbourg street-art map: vi troverai 3 itinerari da seguire in vari quartieri (Stazione, Krutenau e Schiltigheim), ma soprattutto una mappa interattiva che riporta tutte le opere conosciute a Strasburgo. Se preferisci un genere particolare, potrai persino filtrare la ricerca per dedicarti solo a questo genere

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su pinterest
Pinterest

Coronavirus

A causa dell’epidemia di coronavirus, tutti i “luoghi di accoglienza del pubblico non indispensabili alla vita del paese” sono chiusi fino a nuovo ordine.

L’Ufficio del Turismo di Strasburgo è uno di loro.
Siamo comunque reperibili per e-mail [email protected].

Aggiornato il 14/03/2020